Cerca
  • Roberta Carta

IL VIA LIBERA TOTALE ALLA 1^ EDIZIONE DELLA “GF WILD VALTROMPIA MTB”


15.02.2022 - Roberta Carta | Ufficio stampa -


Tante le istituzioni che hanno appoggiato la manifestazione, sulla quale aleggia molta curiosità. Domenica 27 la prova percorso aperta a tutti. L’obiettivo solidarietà è già vincitore all’orizzonte




Era doveroso parlare degli enti e delle istituzioni in genere che hanno dato il loro benestare alla realizzazione della GF Wild Valtrompia Mtb, sia nei confronti degli amministratori, a monito dell’impegno profuso, che verso gli iscritti alla gara, per renderli partecipi di ogni suo dettaglio.


Si parte dalla Comunità Montana di Valle Trompia, un ente sovracomunale composto da 18 Comuni, che ne promuove l'integrazione nel campo delle politiche ambientali, economiche, culturali, agricole e forestali e si occupa inoltre, grazie alla Gestione Associata Greenway, della realizzazione e conservazione di reti e percorsi ciclabili, a servizio della popolazione, sostenibili e sicuri, sia in senso ambientale che nel rispetto dell’accessibilità dei cittadini, volte non solo alla valorizzazione del territorio ma anche della sua cultura.



Grazie alla “Greenway Valli Resilienti” potrete ad esempio percorrere un itinerario che da Brescia, costeggiando il fiume Mella, giunge fino all'abitato di Bovegno, nel cuore della Valle. La ciclovia si congiunge con la principale rete ciclistica lombarda, collegandosi alla “Via dei Laghi” ed alla “Via Pedemontana Alpina”. In circa 40 km di percorso ciclabile, tra la verde natura locale, la pista conduce a luoghi di grande interesse artistico e culturale, illustrati da cartelli informativi posizionati sull’intero tragitto. Il percorso, principalmente su sede di facile percorribilità, è adatto a tutti, famiglie comprese.



Per i bikers più esperti, sul sito Greenway Valli Resilienti, sono presenti molti percorsi impegnativi, che con più di 100km di itinerari attraversano tutta la Via del Ferro: un’opportunità unica per scoprire montagne e boschi, dalla bassa all’alta Valle Trompia. I percorsi sono resi più pedalabili e piacevoli dal lavoro costante di manutenzione svolto da gruppi di volontari, sempre all’opera per migliorare la qualità dei tracciati.



La Comunità Montana ha quindi già dato il patrocinio per questa nuova avventura sportiva legata al mondo della mountainbike, che alimenterà la promozione territoriale. Abbiamo raggiunto per questo Antonella Montini, Assessore turismo, sport e politiche giovanili della Comunità Montana di Valle Trompia, che ci racconta come “da qualche anno, la nuova gestione associata del turismo della Comunità Montana sta lavorando con passione assieme all’ufficio Greenway sulla promozione di eventi ed iniziative turistiche e sportive legate al mondo della bike, con l’obiettivo, già in parte raggiunto, di promuovere la Valle Trompia quale meta di cicloturismo e non solo”.



Anche in qualità di Sindaco di Brione, sul cui territorio transiterà una parte di gara, Antonella Montini si dice entusiasta nell’ospitare una gara sportiva che unisce la scoperta del territorio su due ruote allo scopo benefico. Brione si trova infatti, per i ciclisti, in un punto strategico della Valle, dato che si colloca su un'altura che sovrasta la zona della Franciacorta, confinando con comuni di quell'area quali Gussago e Ome. Il comune confina poi con Sarezzo, Villa Carcina e Polaveno. Ciò lo rende ideale meta di passaggio tra il territorio Franciacortino e quello Valtrumplino, oltre che ideale punto panoramico dove ammirare tramonti mozzafiato.



Il tracciato della gara attraverserà tra gli altri il Comune di Gussago, che ha concesso di buon grado il passaggio, sia per lo spirito sportivo della manifestazione che per il buon proposito legato alla beneficienza.



Stefano Colosio, assessore allo sport del Comune di Villa Carcina, ringraziando gli organizzatori della GF Wild Valtrompia MTB, ci racconta di un territorio molto bello sia dal lato paesaggistico, ma soprattutto per quanto riguarda il profilo montuoso. Aggiunge inoltre, che la parte di percorso che attraverserà Villa Carcina sarà tra i più “vivaci” e vari.



Chi è già pieno di entusiasmo è Claudio Manenti, consigliere con delega allo sport del Comune di Concesio, che si dice orgoglioso ed onorato della location scelta per la partenza e l’arrivo della gara, nonché di tutte le operazioni che gravitano attorno ad essa. Manenti è anche uno sportivo appassionato, e seguendo in modo particolare lo sport legato alla disabilità, manifesta una doppia soddisfazione sia per i buoni propositi legati alla beneficienza che per la scelta del territorio, che accontenterà atleti ed accompagnatori.



Ricordate che gli organizzatori di GF Wild Valtrompia Mtb, e nonostante il crescente numero di iscrizioni, hanno deciso di congelare il prezzo ad euro 40,00, e di mantenerlo fino all’11 di marzo. E non dimenticate che lo scopo principale della gara è finalizzato alla beneficienza, con l’intento di aiutare l’Associazione Mario Campanacci dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, causa sposata dagli organizzatori di Timelife e Z53 Cycling Team, ed anche dal circuito Brixia Adventure Mtb, che ha inserito la GF Wild Valtrompia Mtb come prima tappa nel calendario di gare 2022.



Non perdete tutte le prossime news, che saranno disponibili sul sito internet e sulla pagina Facebook dedicati alla GF WILD VALTROMPIA MTB



www.gfwildvaltrompiamtb.com

https://www.facebook.com/Z53cyclingteam/


Roberta Carta | Ufficio stampa

374 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti