top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRoberta Carta

PICCOLA VARIANTE DI PERCORSO PER LA “GF WILD VALTROMPIA MTB” 2023


16.02.2023 - Roberta Carta | Ufficio stampa



Un mancato permesso ha fatto correre ai ripari gli organizzatori di GFWV, che con tenacia e fantasia hanno recuperato una variante che ha reso il percorso di gara ancora più divertente ed alla portata di tutti




Il permesso di transito su un terreno privato è stato annullato, ma questo motivato gruppo organizzativo non si è certo perso d’animo. Rimboccate le maniche e messo mano ai picconi, ma soprattutto attivato l’ingegno, si è lavorato per costruire una variante. Ebbene, non ci crederete: il percorso è risultato al finale più intrigante, ma anche più adatto a tutti.


I dettagli? Ancora maggiore riduzione della percentuale di “bitume” e minore dislivello, fino ad ottenere il complessivo di 1390 d+ in via dei 1500 previsti inizialmente. In particolare è stata eliminata la salita in asfalto che dalla loc. Cocche (Via Faidana) arriva fino al piazzale delle Poffe. La nuova traccia è già pronta e scaricabile sul sito.





Un territorio, quello dei Comuni attraversati dalla GF Wild Valtrompia Mtb, degno certamente di una visita anche oltre la gara ciclistica. Vediamone alcuni particolari:


Concesio (Consés in dialetto bresciano) 15 589 abitanti. Posto all'ingresso della Val Trompia, è noto per essere stato il paese natale di Giovanni Battista Montini, il futuro papa Paolo VI. Da visitare assolutamente infatti è la casa natale del “Papa buono”.


Bovezzo (Boès in dialetto bresciano) 7.357 abitanti. dista 6 chilometri dal centro di Brescia. Situato nella Valle del Garza alla confluenza con la Val Trompia, afferente a quest'ultima, sorge ad un'altitudine di 207 m s.l.m. Da visitare la Chiesa di Sant’Apollonio, al cui interno troveremo, intorno ai resti della vecchia Chiesa del 1400, gli affreschi di Giulio Motta. Meta gettonata di passeggiate ed escursioni dei Bresciani, l’Eremo di Sant’Onofrio, che sorge sulla cima del Monte Spina, a circa 1000 metri s.l.m., raggiungibile solamente dopo una piacevole passeggiata che culmina al Santuario.


Lumezzane (Lœmezàne o Lumezàne in dialetto bresciano) con i suoi 21 431 abitanti è il Comune più popoloso della Val Trompia. Il 3 ottobre 2012 ha ricevuto il titolo di città, consegnato dal prefetto di Brescia al sindaco Silverio Vivenzi durante una cerimonia ufficiale. Il comune fa parte della comunità montana di val Trompia. Dal 1987 fa parte dei "100 Comuni della Piccola Grande Italia". Un bellissimo luogo ameno dove riposarsi, fare un picnic o guardare le stelle è il Colle di San Bernardo, il parco più grande di Lumezzane, in cui è presente il Museo delle Costellazioni di Lumezzane, suddiviso in due sedi: l’Osservatorio Astronomico Zani e il Planetario.


Villa Carcina (ˈvila karˈsiːna in dialetto bresciano) 10 672 abitanti. è composto da 5 nuclei abitativi: Cailina, Carcina, Cogozzo, Pregno e Villa, posti nella bassa Val Trompia. A Villa Carcina dal 1989 il Polo espositivo di Villa Glisenti è un punto di riferimento per la cultura della Val Trompia, accoglie importanti mostre espositive ed è sede di appuntamenti culturali e conferenze. Un grande parco, con alberi secolari, giochi per bambini, un chiosco e tante attrezzature per lo svago, circonda la Villa stessa ed è sede di numerose manifestazioni nel periodo estivo.





La GF Wild Valtrompia Mtb ha poi una grossa novità. Oltre alla preziosa compagnia dei tre Ambassadors, il 12 marzo conterà anche sulla presenza del pilota motociclistico italiano Alessandro Botturi, originario di Lumezzane. Specializzato nelle competizioni relative all'enduro, ha ottenuto la vittoria del Sardegna Rally Race, oltre ad aver partecipato a diverse edizioni del campionato mondiale di enduro e del Rally Dakar. Alessandro si cimenterà nella funzione di apripista.


Subito dietro la moto del famoso pilota Alessandro Botturi partiranno gli Elites. Oltre all’Ambassador Juri Ragnoli ed a tutti gli altri professionisti, la presenza del Team Hubbers Polimedical, con il colombiano Diego Alfonso Arias Cuervo (per tutti i suoi followers semplicemente Dieghito).


L’assistenza meccanica, come già detto negli scorsi comunicati, sarà affidata all’esperienza di Miglio Bike, i cui esperti meccanici sono a disposizione gratuita di tutti i partecipanti. Naturalmente rimangono esclusi i pezzi di ricambio.


Ricordiamo sempre l’intento di aiutare con la beneficenza l’Associazione Mario Campanacci dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, di cui Z53 CYCLING TEAM e TEAMLIFE si sono prodigati a veicoli canalizzatori per raccogliere i fondi, che verranno versati grazie alla generosità dei partecipanti alla gara.


Relativamente alle iscrizioni, non dimenticate che queste devono essere effettuate tramite il sito Winning Time, e che il 1° step di prezzo (con/senza pacco gara) è stato BLOCCATO fino al 27/02, dopodichè sarà il turno del 2° step fino al 10/03.



Non perdete tutte le prossime news, che saranno disponibili sul sito internet e sulla pagina Facebook dedicati alla GF WILD VALTROMPIA MTB



Roberta Carta | Ufficio stampa


724 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page